Seleziona una pagina

Attività

SEMINARIO FINALE DI PROGETTO – FA.CI.LE – 30 Maggio 2018 – Sala Raffaello Hotel Tiziano e dei congressi – Lecce

Mercoledì 30 maggio dalle 10.00 alle 15.00 presso la Sala Raffaello dell’hotel Tiziano di Lecce si svolgerà il seminario finale del progetto “FA.Ci.L.E – FormAzione Civico Linguistica E servizi sperimentali” finanziato dal Fondo Accoglienza Migrazione Integrazione e coordinato da Cooperativa Rinascita in partenariato con CIR – Consiglio Italiano dei Rifugiati, CEFAS – Centro Eccellenza Formazione e Alta Specializzazione, Istituto di Istruzione superiore Vittorio Bachelet di Copertino, Istituto Professionale Statale per l’Industria e l’Artigianato di Brindisi, Istituto Alberghiero di Otranto, Liceo Don Tonino Bello di Copertino (Le), Liceo De Sanctis – Galilei di Manduria (Ta), Ambito Sociale Territoriale di Manduria (Ta), Ambito Sociale Territoriale di Nardò (Le) , Ambito Sociale Territoriale di Mesagne (Br).

Da maggio 2017 ad oggi, oltre 100 richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale ospitati nei centri SPRAR e CAS delle provincie di Lecce, Brindisi e Taranto hanno avuto la possibilità di seguire un percorso formativo e di inserimento sociale individualizzato.

Ragazze madri, vittime di tratta, minori non accompagnati, vittime di tortura e persone con vulnerabilità psico-fisica, sono riusciti al termine del percorso formativo, ad ottenere la prestigiosa certificazione linguistica di livello A2 rilasciata dall’Università per Stranieri di Perugia.

Il percorso formativo non è stato facile ed ha impegnato gli utenti e gli operatori in una sfida che sin dall’inizio si è rivelata molto complessa in quanto oltre al consueto gap linguistico, tutti gli utenti avevano problemi di vulnerabilità sociosanitaria.

Attraverso il supporto delle scuole partner e degli ambiti sociali territoriali è stato possibile concludere nel migliore dei modi un percorso sperimentale che è stato progettato da Cooperativa Rinascita per rispondere ad un bisogno ampiamente avvertito sul territorio e connesso all’assenza di adeguati servizi per migranti con vulnerabilità sociale.

Durante il progetto sono stati elaborati e sperimentati strumenti didattici innovativi per l’insegnamento della lingua italiana (L1/L2) a stranieri appartenenti a categorie vulnerabili. E’ stato inoltre rafforzato un partenariato sociale tra operatori della formazione, del terzo settore e del welfare con il fine di creare servizi di supporto per l’inserimento socio-economico dei migranti, stabili ed efficaci.

Durante il seminario finale, sarà distribuito il Report finale di progetto ed alla presenza dei rappresentanti delle Istituzioni, saranno consegnati agli utenti i certificati di attestazione linguistica.

Un dolce per la vita

La solidarietà è di casa all’Istituto di Otranto e Poggiardo. Sabato 12 maggio si è svolta presso le sedi dell’IPSEOA di Otranto di via Martire Schito e via Giovanni XXIII la manifestazione “UN DOLCE PER LA VITA” organizzata dall’Associazione “Per un Sorriso in più” ONLUS in collaborazione con gli alunni dell’IISS di Otranto e le aziende del territorio.

Un cordone di solidarietà proposto da Antonio Giammarruto, presidente dell’Ass.ne genitori di onco-ematologia pediatrica “Per un Sorriso in più” onlus,  e dal Dirigente Scolastico Ing. Augusto Spicchiarelli che ha visto coinvolti i docenti, gli alunni e alcune aziende del territorio sponsor dell’evento.

Le aziende del territorio hanno offerto tutto l’occorrente per la preparazione dei dolci, gli alunni e i docenti la loro competenza in cucina e nell’allestimento del banchetto. Il ricavato della vendita dei dolci (€ 624/10) è stato totalmente devoluto all’Associazione “Per un Sorriso in Più”.

 

L’IPSSEOA di Otranto vince la fase provinciale dei campionati studentestechi di calcio a 5

Si è disputata oggi la finale della fase provinciale di calcio a 5 dei campionati studenteschi presso il centro sportivo “Heffort” di Parabita. La squadra dei nostri studenti dell’Istituto Alberghiero di Otranto, che ha dominato durante tutto il torneo, si è classificata prima risultando quindi campione provinciale e accedendo alla fase regionale che si terrà il 25 maggio a Bari.

Complimenti alla squadra e alla prof.ssa Giulia Bello per il prestigioso risultato raggiunto.

 

Mille e una voce

Si è tenuto domenica 29 aprile dalle 17 alle 19 a Otranto  presso il suo magnifico Castello Aragonese lo spettacolo teatrale “Mille e una Voce”, promosso dall’IPSSEOA di Otranto nella persona del Dirigente Scolastico Prof. Augusto Spicchiarelli, patrocinato dal Comune di Otranto e realizzato in collaborazione con l’associazione culturale “Sherazade – Parco Narrativo di Fine Terra”.

Gli eventi che resero leggendaria la città idruntina nel 1480 e il libro “L’ora di tutti” di Maria Corti – narrante la strenua difesa contro i turchi attraverso i suoi testimoni diretti – sono stati liberamente interpretati da parte di alcuni alunni dell’IISS di Otranto-Poggiardo che li hanno fatti rivivere con la propria voce e sensibilità. Questo spettacolo è il prodotto realizzato dagli studenti con le docenti Serena Ampolo e Fabiana Caione nell’ambito del progetto per l’inclusione sociale e la lotta al disagio “Destinazione futuro”.

“Siamo stati trenta ore insieme – dicono le docenti – non solo per conoscere una storia che viene dal passato e incontrare i personaggi che l’hanno resa un capolavoro letterario, ma soprattutto per condividere con gli studenti l’idea che attraverso la ricerca, la partecipazione e la collaborazione ci si incontra da estranei e si diventa gruppo inclusivo”. Registi, scenografi, attori o ballerini, ciascuno dei circa trenta alunni partecipanti al progetto ha scelto il ruolo che più gli si addiceva, senza forzature ma con l’approvazione del gruppo e la convinzione che “Mille E Una Voce” provenienti dal passato possono rendere unico il nostro essere diversi e farci comunque sentire oggi, inclusi nello stesso coro.

 

Io come te – Dialogo con le nuove generazioni

Si è svolto oggi presso la sede di Via Martire Schito dell’IPSSEOA di Otranto l’incontro tra i ragazzi e le ragazze delle seconde classi del nostro Istituto e le associazioni che operano nel sociale.

L’iniziativa promossa dall’Associazione Agedo Lecce in collaborazione con il CSVS,  con il sostegno di Fondazione con il Sud e il partenariato di varie associazioni, ha l’obiettivo di conoscere, prevenire e contrastare ogni forma di violenza.

I volontari delle varie associazioni hanno incontrato a turno i vari gruppi di ragazzi e attraverso la loro tesminonianza hanno stimolato la riflessione ed il confronto.

 

Galleria fotografica

Locandina dell’evento

 

 

 

 

 

 

 

Allegati

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network. Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chiudi